Team

Il progetto è stato concepito e voluto dal giornalista Gianluca Nicoletti, Fondatore e Presidente della Onlus Insettopia nata con lo scopo di costruire il più importante aggregatore di senso e di cultura sull’autismo in Italia. Insettopia, tra le sue iniziative mira a creare e sviluppare progetti concreti, finalizzati a stimolare e promuovere attività istituzionali per migliorare la vita dei ragazzi autistici e delle loro famiglie. Insettopia è un laboratorio per soluzioni che possano agevolare le persone autistiche e fornire loro occasioni concrete di socializzazione, inserimento professionale e autonomia.
Il progetto Insettopia si è finora sostenuto unicamente sull’iniziativa di professionisti attivamente operanti nel mondo dell’Università, della ricerca scientifica, dell’innovazione, dell’imprenditoria, seriamente impegnati a investire energie personali nel progetto, riconoscendone il valore sociale e l’originalità d’approccio al problema dell’autismo.
Il progetto ha una sua prima fase sperimentale la cui responsabile sanitaria è stata, la neuropsichiatra dottoressa Assunta Papa, che ha coordinato tre psicologi e uno psicomotricista. La dottoressa Papa già seguiva la maggior parte dei ragazzi protagonisti del progetto in quanto Direttore Scientifico del centro di riabilitazione equestre C.R.E. “Girolamo de Marco”, che da anni sta realizzando una splendida attività presso la caserma dei Lancieri di Montebello di Tor di Quinto, di cui per i tre mesi della sperimentazione “Autistici&Giardinieri” è stata un’attività complementare. In questa fase iniziale si è anche aggiunto il vivaista Pietro Di Renzo, primo sponsor privato che ha generosamente regalato – agli albori del progetto _ la terra per le coltivazioni, le carriole per trasportarla e le tute da giardiniere per tutti i ragazzi.


Dalla fase di startup in avanti, il progetto è stato seguito dalla psicologa dottoressa Laura Maria Fatta, sotto la supervisione del dottor Luigi Mazzone, neuropsichiatra infantile. Oltre al neuropsichiatra e alla psicologa che ha coordinato il progetto, lo staff comprendeva un gruppo di operatori formato da tre psicologi, un educatore, uno psicomotricista e dei collaboratori volontari.
Per gli aspetti più propriamente legati all’allestimento dell’area e coltivazione, la dottoressa agronoma Beatrice Marucci ha trasferito nel progetto la sua esperienza pluriennale.
Il lavoro è stato impostato su strutture mobili per non impattare minimamente con l’area che ha ospitato il progetto che, alla fine del lavoro, è stata immediatamente ripristinata come era alle origini.
L’Orto condiviso di 1000 mq all’interno del Campus di Viale Romania, oltre ad essere seguito e monitorato da uno Staff Scientifico, ha incluso anche la partecipazione diretta di studenti della LUISS e di loro Insegnanti in un percorso comune durato diversi mesi.
Il presente sito, realizzato per contribuire alla diffusione di questo progetto innovativo, è stato concepito e realizzato da Kulta, agenzia di sviluppo digitale multicanale.

Gianluca Nicoletti

giornalista e scrittore


Luigi Mazzone

neuropsichiatra


Laura Fatta

psicologa


Beatrice Marucci

agronoma


Pietro Di Renzo

vivaista


Fabrizio Intonti

fotografo


Kulta

agenzia di comunicazione


art direction, copywriting, sviluppo sito web